TEATRO 

IL CORRERE DELL'ANNO

RACCONTI DI NATALE

GUGLIELMO TELL

 

IL CORRERE DELL'ANNO

 

Liberamente ispirato a “Credo, poesie cosmiche, tempi e feste dell'anno” di Rudolf Steiner

 

Di e con

Andrea Tettamanti, Veronica Del Vecchio, Paui Galli e Francesca Cervellino

 

“E vive, nel mutar di estate e inverno, 

l'anima della Terra in pari spirito.”

 

Un viaggio lungo un anno.
Un ciclo che si rinnova continuamente.
Uno spettacolo che vuole essere un cammino e un'esplorazione tra i mondi umani, minerali, vegetali e
animali... Alla scoperta di questi universi e di come essi si trasformano, soggetti alle energie delle stagioni
e del tempo che scorre e plasma ogni cosa.
Quattro spiritelli vi accompagneranno in questo viaggio onirico... che parla di noi uomini, della Terra e
dell'universo in cui viviamo.

 

Genere: Teatro, poesia.

Spazio scenico: Possibilità di rappresentazione al chiuso o all'aperto.

Disponibile da: Settembre 2020

 

 

 

 

ATTENZIONE:

Lo spettacolo è in fase di preparazione. 

Ma è già in corso la programmazione 2020.

Se interessati, per prenotarlo o per saperne di più, contattateci: aurigateatro@libero.it e saremo felici di rispondere ad ogni vostra domanda.

 

Racconti di Natale

 

 

Di e con Andrea Tettamanti e Veronica Del Vecchio


Liberamente tratto e ispirato dal libro "La Luce nella Lanterna" di Georg Dreissig

Racconti d'avvento in quattro quadri scenici

 

Un viaggio attraverso le quattro settimane dell'avvento.
I due custodi del natale ci porteranno attraverso diverse storie, collegate tra loro da un sottile filo quasi impercettibile, tra minerali, vegetali, animali e uomini. Percorreranno le orme di Maria e Giuseppe, alla scoperta dei miracoli avvenuti lungo il loro cammino verso Betlemme.

Sono 7 + 1 le storie scelte, narrate e rappresentate, liberamente tratte dal libro “La luce nella lanterna”,
attraverso le quali i bambini saranno accompagnati in un cammino di avvicinamento al Natale, lungo le
quattro settimane dell'avvento.
Si andrà a scoprire e conoscere il cammino di Maria e Giuseppe, i miracoli, gli ostacoli e le meraviglie
avvenute durante il loro lungo viaggio, passando dal regno minerale, vegetale, animale. Questi ultimi
saranno il punto di partenza, la base e la scoperta di ogni nuova settimana dell'avvento, fino ad arrivare
all'ultima settimana con il regno umano, l'arrivo a Betlemme e la nascita del bambino.
Si completerà così un quadro, un presepe, che in maniera artistica ci restituirà la magia e il senso della
festa del Natale.

 

 

Genere: Teatro, teatro di figura, teatro d'ombre
Durata: 60 minuti

 

 

 

“Magnifico, commovente e divertente”
-Insegnante Scuola Waldorf di Como

 

Musica maestro, o forse no!?

Uno spettacolo-concerto comico unico nel suo genere,

che unisce la musica classica al teatro, il clown e l'interazione con il pubblico.

Il sipario si apre.
C'è un'orchestra, come in ogni concerto normale.
Ci sono anche degli ospiti, come in ogni concerto che si rispetti.
Il Direttore agita la bacchetta e gli orchestrali iniziano a suonare.
Violini, violoncelli, viole e contrabbassi,
un clown e un mimo, e sui pattini un ballerino ... Sì, è proprio così!
Sono entrati in scena anche loro, è troppo tardi e non è più possibile fermarli.
Un viaggio nella musica e nel teatro, tra mondi immaginari, direttori d'orchestra ciarlatani, strumenti
invisibili, improvvisati ballerini, inseguimenti boccheriniani e impavidi musicisti in armi.
Tre sfrontati personaggi coinvolgeranno il pubblico in una serata surreale, per un'esperienza teatrale e
musicale interattiva, comica e originale.
E dunque che lo spettacolo abbia inizio! Musica maestro ... o forse no?!

 


Attori: Andrea Tettamanti, Veronica Del Vecchio e Lorenzo Marchi
Direttore d'orchestra: Roberto Scordia
Orchestra d'archi MusicArte: 10 orchestrali di base in formazione standard: 5 violini, 2 viole, 2
violoncelli, 1 contrabbasso.
(Si può variare da 6 a 15 orchestrali in caso di particolari esigenze)
Genere: teatro, clown, musica classica, mimo, interazione e improvvisazione con il pubblico.
Durata: 60 minuti

Guglielmo Tell

 

Di e con Andrea Tettamanti e Veronica Del Vecchio


La storia di Guglielmo Tell, l'eroe svizzero, si snoda attraverso monti, lago e valli dei tre cantoni Uri, Schwyz e Unterwalden. Un racconto in chiave comica, che prende vita tra il palco e un plastico molto suggestivo, in continue trasposizioni e sorprese, con giochi di ombre, burattini e bizzarri personaggi.

 

Uno spettacolo interattivo, che non sarà creato solo dagli attori, ma anche dal pubblico che sarà parte integrante di uno spettacolo che contribuirà a creare… tra storia, leggenda e un pizzico di fantasia. Un viaggio sorprendente ed emozionante alla scoperta di un pezzo di storia.

 


 

Genere: Teatro, teatro di figura, clown, interazione con il pubblico.
Disponibile da: Autunno 2020

©2020 Aurigateatro     |     aurigateatro@libero.it
tel. +39 333 852 7676     |     via iv novembre, 27 uggiate trevano (co)

Informativa sulla privacy

Lettering-colore.png